lunedì 18 gennaio 2016

Confronto tra la musica tradizionale e la musica classica





Sto approfondendo il metodo di Janet Harbison per lo studio della musica tradizionale irlandese sull'arpa e in una pagina del suo manuale per gli insegnanti fa una comparazione tra le diverse discipline musicali.


E' molto schematico e molto chiaro
Ve lo propongo

Musica classica Musica tradizionale
Suonata per la maggior parte da musicisti professionisti o da singoli musicisti Principalmente è musica che ha carattere sociale per un numero illimitato di partecipanti
È musica scritta È musica tramandata oralmente
Richiede la conoscenza della lettura musicale Non richiede la conoscenza della lettura musicale
I compositori dettano come la musica deve essere interpretata I suonatori decidono come suonare la musica
Uso di tutte le armonie e di tutte le tonalità Uso della modalità con in chiave uno o due diesis (4 modi per ogni accordatura)
12 note per ottava Otto note per ottava
Cromatica Diatonica
Intonazione con la scala temperata Intonazione con la scala perfetta
Strutture complesse Per lo più strutture semplici di 4 x 4 battute
Poche ripetizioni Molte ripetizioni
Melodia è prolungata da episodi di sviluppo La melodia è prolungata da ripetizioni
L'interprete costruisce le emozioni attraverso il volume e la densità di scrittura L'interprete raggiunge l'emozioni attraverso l'intensità delle ornamentazioni e delle variazioni
Grande significato è dato alla qualità dell'esecuzione Grande significato è dato dalla qualità della canzone o del brano
Intellettuale Intuitiva



gruppo d'orchestra in prova



suonatori in un pub durante una session




il pubblico in una sala da concerto




il pubblico partecipa ad un concerto di musica tradizionale


Tutte queste differenze fanno si che anche il metodo di studio per molti aspetti non può essere lo stesso.  


1 commento:

Marco ha detto...

Sottoscrivo!